Residenti di Sant’Erasmo senza ufficio postale da due anni, anziani costretti a raggiungere altri quartieri per ritirare la pensione

Cerchi un finanziamento? un'agevolazione? utilizza il nostro motore di ricerca:

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
 

Vuoi fare una ricerca più approfondita nella rete? inserisci nel tuo motore di ricerca:  "#adessonews + agevolazione"

esempio: #adessonews finanziamento impresa

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

BorelliDiversi residenti dell’area di via delle Brecce a Sant’Erasmo e via Gianturco ci hanno segnalato i disagi che sono costretti a subire da oramai due anni, in seguito alla chiusura dell’ufficio postale di zona, avvenuta nel 2017. L’ufficio serviva il quadrilatero di via Brin, via Ponte della Maddalena, via Gianturco e via Ferraris. Un’area vasta e popolosa che, di punto in bianco, è stata privata del presidio”. Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere del Sole che Ride alla IV Municipalità Anna D’Ambrosio.

In seguito alla chiusura dell’ufficio i residenti sono costretti – proseguono Borrelli e D’Ambrosio – a recarsi presso l’ufficio postale di San Giovanni o presso l’ufficio nei pressi dell’ospedale Loreto Mare. A farne le spese sono soprattutto le persone anziane che, nella stragrande maggioranza dei casi, sono costrette a ricorrere al buon cuore dei figli per recarsi presso gli altri uffici. Per risolvere tale criticità abbiamo contattato Poste Italiane per rappresentare loro il problema e chiedere l’attivazione di un nuovo ufficio postale all’interno del comprensorio di via Brecce a Sant’Erasmo, in prossimità della sede della struttura chiusa nel 2017”.

Mia Immagine

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni