Amministrative 2019 – Avellino, M5Stelle: comizio del Ministro per il Sud Lezzi

Cerchi un finanziamento? un'agevolazione? utilizza il nostro motore di ricerca:

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
 

Vuoi fare una ricerca più approfondita nella rete? inserisci nel tuo motore di ricerca:  "#adessonews + agevolazione"

esempio: #adessonews finanziamento impresa

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

btyAvellino – Continuano le visite dei Ministri del Movimento Cinque Stelle a supporto della candidatura a sindaco di Ferdinando Picariello. Questa sera è stata la volta del Ministro per il Sud Barbara Lezzi che, prima di raggiungere Piazzetta Agnes per il comizio pubblico, ha fatto tappa all’Industria Italiana Autobus di Flumeri e ad Ariano Irpino per sostenere la candidatura a sindaco di Mario Iuorio. Al comizio erano presenti Ferdinando Picariello e i candidati consiglieri, il Sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia, l’On. Michele Gubitosa e l’On. Maria Pallini.

Sviluppo industriale, divario economico e sociale tra Nord e Sud, autonomia differenziata, istruzione. Questi sono stati i temi su cui si è soffermata il Ministro per il Sud. Sulla situazione dello stabilimento Industria Italiana Autobus, Barbara Lezzi ha affermato: “Ho visto uno stabilimento che ha cominciato a lavorare. Non è ancora a pieno regime ma sta producendo gli autobus per Genova e successivamente lo farà per Napoli. Avrà una linea produttiva per gli autobus elettrici perché l’intenzione del Governo è far rientrare tutti i lavoratori al loro posto e consolidare tutti gli aspetti di questo stabilimento molto importante per il territorio irpino e, in generale, per il Sud”.

Mia Immagine

Sulla campagna elettorale del Movimento Cinque Stelle per le elezioni comunali: “Trovo richieste molto puntuali e oggettive e un’attenzione per il Sud. Molti cittadini hanno riconosciuto tutto il lavoro che stiamo portando avanti. Quindi, sono molto ottimista. Adesso è il momento di dare più forza e sostanza al Governo del cambiamento, e darlo anche nelle amministrazioni perché i comuni sono quelle istituzioni vicine ai cittadini. Noi dobbiamo avere un riferimento forte, soprattutto nei comuni del Mezzogiorno. Ferdinando Picariello non diventerà sindaco di Avellino per il gettone di presenza e per lo stipendio da sindaco ma per fare il bene degli avellinesi e non un’escalation di partito”.

Sull’autonomia differenziata avanzata dalle regioni del Nord, Lezzi sostiene: “Innanzitutto, voglio vedere un testo che abbia recepito tutte le osservazioni dei ministri interessati e soprattutto del Ministro dell’Economia. In secondo luogo, nel contratto di Governo abbiamo introdotto tre righe molto potenti per annullare il divario tra Nord e Sud. Altrimenti non saremmo il Governo del cambiamento. Le risorse non devono essere superiori per le regioni del Nord a discapito di quelle del Sud, come è sempre stato, ma vanno ripartite equamente, anche per i servizi come la sanità, gli asili nido e l’università. Ben venga un’autonomia che dia maggiori responsabilità agli amministratori purché non crei cittadini di serie A e di serie B”.

Il Ministro si è espresso anche sulla Z.E.S, strumento finalizzato alla crescita economica delle zone del Mezzogiorno così da ridurre il divario tra Nord e Sud: “Nel Decreto Crescita ci sono 300 milioni per le grandi aziende che vorranno venire ad investire in questi territori più svantaggiati. Allora la Lega, supportata da Forza Italia e dal PD, ha proposto le Z.E.S in tutta Italia per prendersi le risorse che sono esclusivamente per il Sud perché provengono dal fondo di cui io risiedo la Cabina di Regia”.bty

Non mi piace l’idea di una contrapposizione Nord-Sud ma quella di un paese coeso, unito ed equo che non lasci una parte del territorio in miseria perché debba rimanere un bacino elettorale sempre bisognoso a cui chiedere un voto. Fino ad ora, la quota nazionale ordinaria degli investimenti destinata alle regioni del Sud è stata nettamente inferiore rispetto a quella del Nord. In legge di bilancio, abbiamo posto il vincolo del 34%. Fino ad adesso è stato tra il 27 e il 29%. Ma, se vogliamo ridurre il divario che patisce questo territorio da 20 anni, dobbiamo spendere più del 34%. Abbiamo iniziato un lavoro approfondito per riequilibrare la carenza di risorse che al Sud determina una scarsa disponibilità di servizi o servizi più scadenti”.

“Ad Avellino, ho incontrato delle realtà produttive molto attive e interessanti con imprenditori giovani che guardano al resto d’Italia e anche all’Estero. Quindi, dobbiamo potenziare la formazione affinché abbiano risorse umane già formate per essere impiegate. Dobbiamo accompagnare le imprese nella loro crescita e nei momenti di difficoltà, e soprattutto dare loro le infrastrutture di cui necessitano. Mi auguro che tutta la politica prenda esempio dal Movimento Cinque Stelle e inizi a pensare meno ai propri interessi a vantaggio di quelli dei cittadini stremati”.

Un altro settore in cui il paese evidenzia delle problematiche è l’istruzione: “Perché non riformiamo la scuola in maniera responsabile su tutto il territorio italiano?Perché non portiamo gli stipendi degli insegnanti al pari della media europea perché possano svolgere il loro lavoro con più passione?Perché non introduciamo una didattica all’altezza? Dobbiamo cercare di pensare in grande, altrimenti diventeremo piccoli” ha affermato Lezzi.

Il candidato sindaco Ferdinando Picariello ha ringraziato il Ministro Lezzi per la sua partecipazione a questa campagna elettorale e ha ribadito l’impegno del Movimento Cinque Stelle per la Città, a partire dall’attività svolta dalla consiliatura dello scorso anno: “Con Ciampi abbiamo realizzato in 90 giorni molti progetti. Lo ringrazio per averci messo la faccia e la sua presenza qui oggi testimonia che noi ci crediamo in quello che facciamo. Abbiamo una squadra che ha grande dignità, orgoglio, forza di volontà e competenze da esprimere. Il nostro programma è il frutto del loro lavoro e della partecipazione della gente che ci racconta le loro problematiche. Abbiamo dalla nostra parte la concretezza, la lealtà, la forza per fare ciò che vi abbiamo raccontato. Dobbiamo lottare per cambiare la Città e voi cittadini sarete i protagonisti di questo cambiamento”.

 

 

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni